• Paturnio
Paturnio

Paturnio

Da sempre sono esistite due possibilità di coscienza: una rigida e una paradossale, il bene e il male, l'innocenza e la malizia, la certezza e l'insicurezza, il diavolo e l'acqua santa e tutte e due alloggiano dentro di noi. Nel libro, queste due possibilità, sono state personificate ed interpretate da due personaggi: "Baptist", un saccente maggiordomo inglese, che crede di sapere esattamente cos'è bene e cos'è male, con un'infinita razionalità e senso del dovere con il suo atteggiamento rigido che blocca il contatto con l'inconscio. Egli è il nostro archivio mentale delle esperienze passate, ne fa tesoro e si comporta di conseguenza, ci mostra la strada più ovvia e più sicura. "Woodstock", il suo opposto, un giovane hippie senza regole, uno sprovveduto, che non vive in questo mondo. Egli è la parte emozionale, il sogno, è quello che vorremmo essere, è quando siamo immersi in noi stessi e siamo felici, senza ansie e stress che sovente nascono da quel continuo non essere che nasconde il nostro essere. Ma in noi non alloggiano soltanto questi due lati, c'è la terza parte, "Paturnio". Vedi di più