• Biologia farmaceutica. Biologia vegetale, botanica farmaceutica, fitochimica. Ediz. mylab. Con eText. Con espansione online
Biologia farmaceutica. Biologia vegetale, botanica farmaceutica, fitochimica. Ediz. mylab. Con eText. Con espansione online

Biologia farmaceutica. Biologia vegetale, botanica farmaceutica, fitochimica. Ediz. mylab. Con eText. Con espansione online

Il confronto tra natura e tecnologia si è fatto sempre più difficile e riccamente sostenuto da continui dibattiti, che s pesso abbandonano il campo della scienza e si appropriano delle paure che l'uomo vive inconsciamente di fronte all'enigma di sempre racchiuso tra nascita e morte. Pur a fronte di una conoscenza sempre più dettagliata dei meccanismi della vita, abbiamo difficoltà concrete nel definire che cosa è naturale. Tutte le affermazioni pro e contro finiscono sempre per scadere in posizioni apodittiche lontane sia dalla scienza sia dall'uomo d'oggi. Sempre più spesso si ragiona per opposti estremismi che, più per tipologia di comunicazione che per assunto scientifico, trascinano lontano dalla verità, finendo in una banalizzazione percettiva del dato scientifico sulle piante officinali e non solo. Nello studio della biologia farmaceutica emergono diverse domande: perché, dopo una tradizione bimillenaria di progresso della scienza medica, siamo tornati ad attribuire alle piante un potere taumaturgico che oltrepassa le capacità di qualsiasi individuo come di qualunque organizzazione sociale? E quali approcci sono più opportuni per tradurre le nozioni in elementi concretamente utili, per implementare in modo corretto le informazioni attualmente in nostro possesso su piante e droghe vegetali? Per dare risposta a queste domande dobbiamo ritornare all'essenza del problema collocando le piante medicinali al centro e l'interpretazione dell'evidenza scientifica a contorno. Vedi di più